Translate

lunedì 5 novembre 2018

Spaghetti con robiola, piselli e speck

Ecco un piatto di pasta che saprà conquistare anche i palati più raffinati. Un modo sfizioso e originale per portare in tavola i piselli perfettamente in armonia con il gusto affumicato dello speck e il resto del condimento.



Ingredienti (4 persone)
320 gr. di spaghetti 
100 gr di piselli 
1 bicchiere di brodo vegetale 
80 gr di speck 
1 scalogno 
½ bicchiere di latte 
2 cucchiai di robiola (in alternativa formaggio spalmabile tipo philadelphia) 
80 gr. di parmigiano reggiano 
Olio di oliva 
Prezzemolo 
Pepe nero 

Procedimento
Tritare finemente lo scalogno e soffriggerlo in padella con dell’olio di oliva per 2 minuti circa. 
Aggiungere i piselli e quindi versare il brodo, poco alla volta, man mano che questo si consuma. 
Lasciare cuocere per circa 7-8 minuti, aggiungendo un po’di brodo se necessario. 
Versare lo speck tagliato a piccoli pezzettini e lasciarlo cuocere nel brodo che nel frattempo si è quasi consumato. 
Aggiungere il latte, quindi il formaggio fresco e mescolare per mezzo minuto amalgamando il tutto. 
Spegnere il fuoco e versare il parmigiano direttamente nel condimento continuando a mescolare bene. 
Scolare gli spaghetti e trasferirli nella padella per amalgamare la pasta al condimento. 
In caso, regolate la densità con l’aggiunta di un po’ di brodo avanzato o del latte. 
Spolverizzate con un buon tocco di pepe nero e del prezzemolo. 

Buon appetito.






mercoledì 18 aprile 2018

Spaghetti alla carbonara delicata con prosciutto arrosto e zucchine

Una carbonara alternativa e sopratutto leggera,…. niente pancetta, ma prosciutto cotto arrosto che dà un sapore leggermente affumicato e zucchine a dadini ancora croccanti. 
Insomma, un gusto più delicato ma sempre gustoso.




Ingredienti (per 4 persone) 

  • 320 gr di spaghetti 
  • 100 gr di prosciutto cotto arrosto 
  • 2 tuorli d’uovo 
  • 1 zucchina media 
  • 60 grammi di pecorino romano grattugiato fresco 
  • Aglio 
  • Pepe nero 

Procedimento 

Macinare il pepe nero direttamente in una padella e lasciarlo tostare per una trentina di secondi. 

Tritare il prosciutto ed aggiungerlo alla padella insieme ad un cucchiaio di olio di oliva e lasciarlo cuocere per un minuto circa. 
Nel frattempo separare due tuorli di uovo, trasferirli in una terrina, aggiungere il formaggio grattugiato, il prosciutto precedentemente saltato in padella (dopo averlo lasciato raffreddare), un pizzico di sale e mescolate energicamente il tutto fino ad ottenere un composto cremoso. 
A parte, tagliare una zucchina in a cubetti piccoli e scottare, insieme a dell’aglio, in un filo di olio a fiamma alta per circa un minuto, affinché la verdura conservi la sua croccantezza. Salate leggermente. 
Scolare la pasta, aspettare qualche secondo e quindi versarla sulla crema precedentemente preparata. 
Aggiungere le zucchine e mescolare bene fino ad amalgamare il tutto. 
Regolate a piacere il livello di cremosità del condimento con l’aggiunta di qualche cucchiaio di acqua di cottura facendo attenzione a non allungarla eccessivamente, rendendola eccessivamente liquida. 
Aggiungete una generosa spolverizzata di pepe nero. 

Impiattate e buon appetito. 




giovedì 22 marzo 2018

Strozzapreti con crema di piselli porro e bresaola.

La pasta con crema di piselli e bresaola è un primo piatto gustoso, facile, velocissimo e molto apprezzato anche dai bambini. La dolcezza dei piselli unita al gusto affumicato della pancetta e della bresaola conquisteranno il vostro palato.


Ingredienti (4 persone)
  • 380gr di strozzapreti freschi 
  • 200 gr di piselli 
  • 100 gr di bresaola tagliata a fiammiferi 
  • 30 gr di pancetta affumicata
  • 80 gr di parmigiano reggiano 
  • 80 gr di porro 
  • 1,5 bicchieri di brodo vegetale 
  • Prezzemolo 
  • Pepe nero 
Procedimento 
Tritare lo scalogno unire l’olio di oliva in un tegame e soffriggerlo per un minuto circa. 
Aggiungere i piselli ed il brodo e lasciare cuocere con coperchio per circa 15 minuti. 
Una volta cotti, passare i piselli nel mixer aggiungendo anche il parmigiano. 
Frullare il tutto fino ad ottenere un composto liquido e denso allo stesso modo. 
Nel caso la crema fosse troppo densa, allungare leggermente con un po’ di brodo messo da parte. 
In una padella, aggiungere un cucchiaio di olio di oliva e la pancetta tagliata a cubetti. 
Lasciare tostare per un minuto circa e quindi aggiungere la bresaola lasciando il fuoco acceso per altri 30 secondi. 
Scolare la pasta e versarla direttamente in padella insieme alla pancetta e alla bresaola. 
Versare quindi la crema di piselli ed incominciare a spadellare aggiungendo un filo di olio di oliva. 
Impattare. 
Aggiungere del prezzemolo e del pepe nero 
Servire e buon appetito. 

domenica 11 marzo 2018

Spaghetti alla carbonara con salsiccia e stracciatella di bufala

Oggi vi propongo una rivisitazione di uno dei grandi classici italiani, la carbonara, in cui, al posto del guanciale, aggiungiamo la salsiccia che sa rendere il piatto corposo, saporito e diverso dal solito. 

Preparare la pasta alla carbonara con salsiccia è semplicissimo e non richiede molto tempo. 



Ingredienti (4 persone) 

  • 360 gr. di spaghetti 
  • 200 gr. di salsiccia di suino 
  • 250 gr di stracciatella di bufala 
  • 80 gr. di pecorino romano grattugiato 
  • 2 uova 
  • 1 aglio 
  • ½ bicchiere di vino bianco secco 
  • Pepe nero 
  • Olio e sale 



Procedimento 
Eliminare il budello della salsiccia, metterla a soffriggere con uno po’ di olio di oliva ed uno spicchio di aglio e sminuzzarla grossolanamente. 
Aiutarsi con la forchetta per “sbriciolare” la carne. 
Sfumare con il vino, chiudere la pentola con il coperchio e lasciare cuocere a fuoco lento per 15 minuti. 
A parte preparate le uova (1 uovo intero + un tuorlo) sbattendole insieme al pecorino, un filo di olio e del pepe nero macinato fino ad ottenere una crema molto consistente, che verrà poi allungata con dell’acqua di cottura della pasta. 
Quando la salsiccia sarà tiepida aggiungetela all’uovo per insaporire bene il condimento. 
Due minuti prima di scolare gli spaghetti, aggiustate il condimento con dell’acqua di cottura della pasta fino ad ottenere una crema non troppo densa e non troppo liquida. 
Scolare la pasta, versarla nel condimento mescolandola subito e amalgamandola bene per evitare che il calore della pasta ancora calda cuocia l’uovo. 
Impiattare su un letto di stracciatella tiepida precedentemente preparata. Aggiungere qualche filo di stracciatella sopra gli spaghetti e spolverizzare con un po’ di pepe nero. 
Buon appetito

venerdì 10 novembre 2017

Fileja calabrese con peperoni cruschi e cipolla di Tropea

La ricetta di oggi è quella di un piatto dal sapore deciso, ma armonioso di aromi tipici appartenenti all'area calabro-lucana.
I peperoni cruschi altro non sono che peperoni fatti essiccare lentamente e poi fritti, tanto da divenire croccanti quasi come delle chips. Insieme alla dolcezza della cipolla di Tropea, resterete estasiati da cosi tanta bontà.



Ingredienti (4 persone)
340 gr di fileja calabrese
50 gr di peperoni cruschi
2 cipolle di tropea (grandezza media)
30 gr di pancetta
20 gr di pan grattato
2 cucchiai di percorino grattugiato
Prezzemolo
Olio di oliva
Pepe nero

Procedimento
Tagliare le cipolle finemente e farle appassire in una pentola con un filo di olio di oliva. 
Trascorsi 3-4 minuti aggiungere una tazzina di acqua calda ed un cucchiaino di zucchero e continuare la cottura. Dopo altri due minuti sbriciolare una parte dei peperoni secchi e spegnere la fiamma. Aggiungere quindi il pan grattato tostato a parte con del prezzemolo e del pepe nero. Lasciare che gli ingredienti prendano sapore nell’olio insieme alle cipolle caramellate.
Nel frattempo, soffriggere a parte la pancetta tagliata a piacere ed una volta raggiunta la croccantezza desiderata, versarla nel condimento insieme a due cucchiai di pecorino grattugiato.
Aggiustate il tutto con qualche cucchiaio di acqua di cottura.
Scolare la pasta e versarla direttamente nel condimento e saltarla per un minuto fino a quando risulta bene amalgamata con tutti i sapori.
Impiattare, aggiungere ancora qualche briciola di peperoni secchi e del pan grattato tostato.
Buon appetito